Centro Studi Cesare Ferrari - torna alla home  
home page seguiti su facebook
Formatori Sicurezza

FINALITÀ

Preparare i formatori per la sicurezza affinché possano completare la loro esperienza nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro per poter diventare docenti dei corsi destinati a formare sulla sicurezza coloro che usano le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione” c’è una nota a piè di pagina (omessa) che dice “Le docenze per abilitare i lavoratori all’uso delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori devono essere effettuate da personale con esperienza almeno triennale, sia nel settore della formazione sia nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro”.

Il corso abilita a diventare “docente per la sicurezza sul posto di lavoro ai sensi del DGLS 81/08, dell’Accordo Governo Regioni del 21/12/2011 e del Decreto interministeriale del 6/3/2013 sui criteri di qualificazione della figura del formatore per la sicurezza” (prima finalità). Ma poi per le attrezzature (machine agricole, ecc.) servono appunto tre anni di esperienza.

Ecco perché la seconda finalità dice che il corso, oltre a preparare a diventare docente per la sicurezza ecc., consente di completare l’esperienza nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro per poter diventare docenti dei corsi destinati a formare sulla sicurezza coloro che usano le attrezzature di lavoro ecc.

Prima ti abilito ad insegnare sicurezza generale e specifica di cui al DGLS 81/08, all’Accordo Governo Regioni del 21/12/2011, ecc. e poi, quando avrai completato tre anni di esperienza, potrai anche insegnare la sicurezza delle attrezzature.

Fornire le tecniche, le metodologie e gli strumenti indispensabili per erogare interventi formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

DESTINATARI

La legge richiede la presenza di tre elementi ai fini della qualificazione del formatore-docente:

• la conoscenza della materia “sicurezza”;

• l’esperienza come docente;

• l’esperienza lavorativa nell’abito sicurezza.

La conoscenza della materia si ottiene con il corso di 64 ore, la capacità didattica può essere già presente (avendo erogato almeno  40 ore di docenza in qualunque materia negli ultimi 3 anni), oppure può anch’essa essere acquisita con il corso di “Formazione Formatori” da 24 ore.

 

L’esperienza lavorativa o professionale di almeno 12 mesi nella sicurezza deve essere relativa ad almeno una delle aree tematiche:

giuridico, normativa, organizzativa

rischi tecnico, igienico - sanitari

relazioni, comunicazioni

È valida qualsiasi esperienza (dimostrabile) che provi il possesso della conoscenza e di un specifico linguaggio nella sicurezza, nella materia giuridico normativa, oppure nell’organizzazione del lavoro, ad esempio avendo insegnato in corsi in ambito giuridico o della sicurezza, o in corsi che comprendono sicurezza e organizzazione, tipo CQC o ADR.

 

È altresì considerata valida l’esperienza di almeno sei mesi nel ruolo di RSPP o di almeno dodici mesi nel ruolo di ASPP o di almeno dodici mesi nel ruolo di “Preposto”.

Oppure è valida la conoscenza che deriva dal possesso di una Laurea (vecchio ordinamento, triennale, specialistica o magistrale) nel campo giuridico oppure dell’organizzazione del lavoro.

In ogni caso le aree tematiche di esperienza lavorativa possono essere definite questo modo:

 

l’Area normativa/giuridica/organizzativa si riferisce al possesso di conoscenze e competenze relative alla materia giuridica o all’organizzazione del lavoro.

l’Area dei rischi tecnici/igenico-sanitari prevede il possesso delle conoscenze e competenze sugli elementi basilari e i rudimenti inerenti i rischi specifici presenti nei diversi contesti del lavoro;

L’Area relazioni/comunicazione prevede l’esigenza del possesso di conoscenze e competenze sul tema della comunicazione in ambito sicurezza.

 

La rispondenza ai criteri di qualificazione, così come l’esperienza lavorativa o professionale, devono poter essere dimostrate sulla base di idonea documentazione (ad esempio attestazione del datore di lavoro, lettere ufficiali di incarico, titoli ufficiali, ecc.).

 

CONTENUTI

  • Quadro normativo di riferimento: Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro  - DGLS 81/08 e accordi Stato Regioni
  • I concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza
  • I rischi riferiti alle mansioni e ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e
  • protezione caratteristici dei settori di appartenenza delle aziende
  • Formare alla sicurezza: definizione dei percorsi dei vari destinatari
  • Principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi
  • Definizione e individuazione dei fattori di rischio
  • Valutazione dei rischi
  • Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • Classificazione dei rischi in relazione alla normativa sulla salute e sicurezza sul posto di lavoro
  • Dispositivi di protezione individuale (DPI) e collettivi
  • Attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori 
  • La gestione del rischio in azienda
  • Psicologia della sicurezza: componenti psicologiche e strategie aziendali
  • Comunicazione, coinvolgimento e diffusione al personale dei temi relativi alla sicurezza

EROGAZIONE - CALENDARIO

64 ore di corso suddiviso in un calendario da 4 settimane.
Le date e la organizzazione del corso vengono proposte direttamente nella home page del sito.
Se non sono previste date di calendario segnala il Tuo interesse direttamente via mail a info@cessareferrari.it

 

MATERIALE DIDATTICO 

Allo scopo di integrare quanto spiegato durante ciascun corso, sarà fornito del materiale didattico ad hoc che verrà consegnato prima dell’inizio delle lezioni in modo da permettere ai partecipanti di conservare memoria tecnica sia di quanto presentato dal docente, sia delle note e dei commenti nati nell’ambito di eventuali discussioni e chiarimenti emersi in aula sui vari temi.

ATTIVITÀ DIDATTICA

L’attività didattica d’aula sarà basata prevalentemente sull’utilizzo di metodologie di tipo attivo, al fine di favorire un apprendimento centrato sul soggetto, sia rispetto ai processi attivati, sia ai contenuti del progetto formativo. I momenti di lezione tradizionale potranno quindi essere integrati da “discussioni”, in modo da consentire uno scambio più attivo, un confronto, un’interrogazione reciproca, una verifica diretta sul trasferimento dei contenuti. Il tutto finalizzato ad attivare nei soggetti un processo di “riappropriazione” dei contenuti teorici trasmessi. 

Nell’ottica di indirizzare il percorso ad un uso pratico delle tecniche apprese il taglio sarà di “consulenza d’aula”, oltre che eminentemente didattico. Questo significa orientare i contenuti del percorso alle esigenze operative dei partecipanti attraverso la discussione di problematiche concrete nell’ambito della sicurezza che possano essere di comune interesse.

COSTI

il costo del corso viene reso noto al momento dell'avvio di un ciclo formativo

COSA POSSO FARE DOPO

Il corso, conforme ai requisiti del Decreto Interministeriale 6 marzo 2013, abilita ad erogare corsi per la sicurezza sul posto di lavoro ai sensi del D.lgs. 81/08 e dell’Accordo Governo Regioni del 21/12/2011.

Inoltre prepara i formatori affinché possano completare la loro esperienza nel settore della prevenzione, sicurezza e salute nei luoghi di lavoro e accumulare i tre anni di esperienza necessari per poter diventare anche docenti sulla sicurezza delle macchine operatrici e agricole e di tutte le altre attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione (Piattaforme di lavoro mobili elevabili, Gru a torre, Gru mobili, Gru per autocarro, Carrelli elevatori, Trattori agricoli o forestali, Macchine movimento terra, Pompe per calcestruzzo) ai sensi dell’Accordo Stato Regioni del 22/2/2012.

Superato il corso e accumulati altri 2 anni di esperienza (visto che 12 mesi di esperienza nella sicurezza sono un requisito per partecipare al corso) si può insegnare anche la sicurezza per le macchine operatrici e agricole (o, più precisamente, per tutte le attrezzature di lavoro che richiedono una specifica abilitazione dell’operatore).

Se la persona riesce a fare anche l’esperienza pratica su alcune di queste macchine, può insegnare anche la parte pratica

 






Scopri i vantaggi dell'essere socio Centro Studi
Sedi per corsi autotrasporto
Sedi Centri Servizi Avanzati per la Sicurezza - Formatori
Sedi Corsi agg.to insegnanti istruttori
Sede Corsi cronotachigrafi
Intestazioni Temporanee (PDF) art.94 cds
2018
2017
2016
2015
2014
2013
2012
2011
2010
2009
2008
2007
2006
2005
Manuali operativi DTT
Tasso di interesse
accesso utenti registrati, Studi e Scuole accesso aera Direttori di  corso
HOME | CHI SIAMO | FAQ
Centro Studi Cesare Ferrari - Viale di Val Fiorita, 88 00144 Roma EUR - p.iva 05971301006
tel. e fax : 06-54210921
www.cesareferrari.it - info@cesareferrari.it - privacy policy